Mi è sempre piaciuto il deserto. Ci si siede su una duna di sabbia. Non si vede nulla. Non si sente nulla.
E tuttavia qualche cosa risplende nel silenzio."
Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore. Italo Calvino

17/10/14

SAL LK alfabet autumn - 1' tappa

con alcune amiche abbiamo deciso di ricamare questo bellissimo schema di LK
ecco pronta la prima tappa :o)


07/10/14

mare...

Una domenica inaspettata, un posto dove non sono mai stata

ma lo spettacolo vale il viaggio..

 a volte non ci rendiamo conto di quante cose belle abbiamo a portata di mano...










02/10/14

una mattina di settembre




















queste foto sono state scattate una mattina presto di settembre e oggi nel mettere le foto qui nel blog mi è venuto in mente questa canzone dei Nomadi del lontano 1972

..chissà perchè...

Io vagabondo

Nomadi
Io un giorno crescerò
e nel cielo della vita volerò.
Ma un bimbo che ne sa
sempre azzurra non
può essere l'età…
Poi, una notte di settembre
mi svegliai, il vento sulla
pelle, sul mio corpo il
chiarore delle stelle;
chissà dov’era casa mia
e quel bambino che
giocava in un cortile…
Io, vagabondo che son io,
vagabondo che non sono altro
soldi in tasca non ne ho,
ma lassù mi è rimasto Dio.
Sì, la strada è ancora là
un deserto mi sembrava la città.
Ma un bimbo che ne sa sempre
azzurra non può essere l'età.
Poi, una notte di settembre
me ne andai, il fuoco
di un camino, non è caldo
come il sole del mattino,
chissà dov’era casa mia
e quel bambino che
giocava in un cortile…
Io, vagabondo che son io,
vagabondo che non sono altro
soldi in tasca non ne ho,
ma lassù mi è rimasto Dio.
vagabondo che son io,
vagabondo che non sono altro
soldi in tasca non ne ho,
 ma lassù mi è rimasto Dio.